Tetsuro Shimizu

(Tokyo, 1958)

Vive e lavora a Milano. Nel 1987 si trasferisce in Italia, dove si diploma in Pittura all’Accademia di Belle Arti di Brera. Dal 1985 espone le sue opere in gallerie private, spazi pubblici in Italia e all’estero, tra cui ricordiamo le personali nel 2014 Imperfezione al Museo Enrico Butti, Viggiù (VA) e Castello Visconteo, Abbiategrasso (Mi); Slittamenti del cuore, 9 artisti allievi di Gottardo Ortelli, Museo Enrico Butti, Viggiù (VA) a cura di Claudio Cerritelli, 2015; Dedicata a Alberto Veca, Castello Melegnano, Milano, a cura di Claudio Cerritelli, Elisabetta Longari, 2015; Dynamicmuseum, Museo Minguzi, Milano, a cura di Stefano Iaccheo e Marco Teseo, 2014; Tetsuro Shimizu, Im-permanenza Mujō 無常, Palazzo Libera, Villa Lagarina (TN) a cura di Matteo Galbiati, 2013; XXXIX Premio Suzzara, Galleria del Premio Suzzara, Suzzara (MN) a cura di Claudio Olivieri, 1999; XLVIII Premio Michetti, Fondazione Premio Michetti, Francavilla al Mare (CH) a cura di Flaminio Gualdoni, 1996; Artisti Internazionali Inediti in Mostra, Ex Chiesa di San Carpoforo, Milano a cura di Achille Bonito Oliva, 1992.