gallery

 

homegalleria1

Antonio Battaglia inizia la propria attività di gallerista nel dicembre 1997; interrompe gli studi all’Accademia di Brera e apre la sua galleria nel quartiere di Brera in via San Carpoforo. Nel 2002 si sposta nell’attuale sede di via Ciovasso 5, sempre a Brera, dove prosegue la proposta della giovane pittura italiana in contatto con la vicina Accademia di Belle Arti e i suoi artisti-docenti.

Negli ultimi anni il programma espositivo si alterna con la riscoperta di artisti operanti negli anni Sessanta e Settanta prevalentemente in area milanese e non ancora valorizzati dal mercato; per citarne alcuni: Armando Marrocco, Aldo Spoldi, Gottardo Ortelli, Riccardo Guarneri, Angelo Cagnone, Fernanda Fedi, Giovanni Campus, Paolo Barrile, Eugenio Carmi, Remo Bianco.

La galleria è attenta agli sviluppi delle nuove tendenze e supporta i propri artisti per l’organizzazione di mostre pubbliche e la pubblicazione di cataloghi, oltre a presentarli nelle principali fiere d’arte moderna e contemporanea.

Antonio Battaglia starts working as gallerist in December 1997; he stops his studies at Brera Academy of Art and opens his gallery in the heart of Brera district in San Carpoforo Street. At the end of 2002 he moves to the actual location at 5 Ciovasso Street in the same quarter where he continues proposing the young Italian painture in contact with Brera Academy and its artists-professors. In the last years the exhibitions’ program presents the revival’s artists of Sixties and Seventies who worked mostly in Milan area: Armando Marrocco, Aldo Spoldi, Gottardo Ortelli, Riccardo Guarneri, Angelo Cagnone, Fernanda Fedi, Giovanni Campus, Paolo Barrile, Eugenio Carmi, Remo Bianco.

The gallery is always focused on new trends; it supports his artists for public exhibitions’ organization and catalogs’ publications, in addition to present them into important modern and contemporary art fairs.