Mario Raciti

 

Mario Raciti (Milano, 1934)

Dopo la laurea in giurisprudenza si dedica esclusivamente alla pittura. La sua prima personale è a Venezia nel 1964 alla Galleria Il Canale. Dal 1968 al 1994 collabora continuativamente con la Galleria Morone 6 di Milano che ha poi proseguito ad esporre le opere di quel periodo. Dal ’70 all‘80 ha lavorato con le Gallerie Annunciata e Bergamini di Milano, a Roma esponeva alle Gallerie Contini ed Editalia. Nel 1986 gli viene dedicata una sala personale nella sezione Aperto ’86alla XLII Biennale d’Arte di Venezia e nello stesso anno è presente alla XI Quadriennale di Roma. Nel 1983 si tiene un’antologica alla Galleria Civica di Gallarate e nel 1988 Milano omaggia Raciti con una importante mostra personale al PAC Padiglione d’Arte Contemporanea. Tra le collettive significative degli anni settanta, L’immagine attivaalla Rotonda della Besana di Milano nel 1971 e nel 1979, Le radici dell’arte contemporanea: dall’Informale, Galleria Civica di Monza. Nel 1997 realizza una personale a Palazzo Sarcinelli Galleria Comunale d’Arte di Conegliano (Treviso) con una monografia, Raciti opere 1950 – 1997, cura di Marco Goldin e nello stesso anno è invitato ad una prestigiosa collettiva sempre a Palazzo Sarcinelli, Da Monet a Morandi, paesaggi dello spirito. Dal 2008 è membro dell’Accademia San Luca di Roma dove espone nella mostra, L’Accademia Nazionale di S.Luca per una collezione del disegno contemporaneo, nello stesso anno partecipa ad Arte ’70, La pittura analitica italiana, Bergamo e Pittura Aniconica, Casa del Mantegna a Mantova. Tra le mostre più recenti nel 2010, La pittura dell’ignoto, Palazzo Magnani a Reggio Emilia, nell’occasione la Skira pubblica una monografia con opere dal 1959 al 2009.Nel 2013 due mostre antologiche al Morat-Institut für Kunst und Kunstwissenschaft, Freiburg i.Br. e al Museo Diocesano di Milano. Nel 2016 il MART di Trento e Rovereto gli dedica un’ampia mostra personale, L’anima delle cose, con opere dal 1958 al 2016. Le sue opere, esposte nelle maggiori gallerie in Italia e all’estero entrano a far parte di collezioni museali come: Civiche Raccolte d’Arte di Milano, Galleria d’Arte Moderna Villa Croce di Genova, Galleria d’Arte Moderna di Bologna, G.A.M. di Torino, FRAC Midi Pirenèes di Tolosa, Galleria d’Arte Moderna di Modena, C.S.A.C. di Parma, Galleria d’Arte Moderna di Arezzo, Galleria d’Arte Moderna di Gallarate, Museo di Conegliano, Museo di Alagna Valsesia, MART di Trento e Rovereto.