Gianni Cella – Eroe della pittura

Spento

GIANNI CELLA
Eroe della pittura

 

Inaugurazione: martedì 7 maggio 2019, ore 19 – 21 opening
8 maggio – 15 giugno
orario: da martedì a sabato 15,30 – 19,30
La mostra è accompagnata da un testo di Loredana Parmesani

“Anche quando realizza le tante maschere che caratterizzano parte del suo lavoro, e anche il globo, che viene tagliato in due diventando un semi-mappamondo, dietro di loro non c’è il volto, il pieno, ma l’aria. Sarebbe bello confrontare queste maschere con quelle di Luigi Ontani, dense di esotici racconti.Non è un caso che i lavori di Gianni Cella rimandino al Nuovo Futurismo, teorizzato da Renato Barilli nei primi anni ottanta, subito dopo il Postmoderno e i Nuovi Nuovi”.  Tratto dal testo di Loredana Parmesani

Dai Plumcake Eroi della pittura a Gianni Cella Eroe della pittura. Dal duemila l’artista si stacca dal gruppo, nato nel 1983 nella Galleria Diagramma di Luciano Inga-Pin, in pieno clima Postmoderno; prosegue la sua personale e solitaria ricerca intimistica tra pittura, scultura e disegno, creando personaggi dall’immaginazione fantastica, ironici, colorati che raccontano l’evolversi della società odierna e della storia. L’utilizzo di materiali industriali in chiave Neo-pop, come la vetroresina dipinta con vernici da carrozzeria, conferiscono alle opere una patina luccicante,  accentuandone l’aspetto pittorico.  Il lavoro di Cella parte da una forte consapevolezza della pittura,  che prende spunto anche dalla classicità, che qui “esce” dal quadro tradizionale.

Comunicato stampa

Testo Loredana Parmesani